© 2023 by 61M. Powered by SID

ASSOCIAZIONE ITALIANA CLASSE PLATU 25  c/o RCCTR Porticciolo Panphily 00042 Anzio (Italy) fax + 39 06 45439824 e-mail comunicazione@platu25.it

Brunnen - Five For Fighting 3, De Bellis: "Con Euz II Villa Schinosa una sfida avvincente". Airò: "Abbiamo dato tutto, complimenti a Falkone"

August 30, 2016

Unica imbarcazione italiana sul podio, Five For Fighting 3 ha chiuso il mondiale Platu 25 di Brunnen con un ottimo terzo posto, ottenuto al termine di cinque giorni di regate molto impegnative: “Sono molto soddisfatto, visto anche l'alto livello di questo mondiale – le parole dell'armatore, Tommaso De Bellis -, addirittura più alto rispetto all'ultima edizione, ad Antibes. La squalifica che abbiamo subito nella seconda giornata ci ha dato la spinta per fare meglio. Abbiamo tirato fuori la grinta, la voglia di non mollare mai e abbiamo raggiunto il podio”.
De Bellis fa poi i complimenti a Falkone, il team svizzero neo campione mondiale: “Sono molto forti, fanno match race e poi sono abituati a quel campo di regata, lo conoscono a memoria. Noi ed Euz II Villa Schinosa abbiamo impiegato qualche giorno per capire i bordi migliori mentre loro avevano già accumulato un bel vantaggio”.

Sul duello con Euz II Villa Schinosa: “Come al solito è stata una bella sfida, fino all'ultima boa anche perché il podio si è veramente deciso all'ultima regata. È stata avvincente. È da parecchi anni che cerchiamo di superarli e ci eravamo riusciti a Taranto, lo scorso anno. Ora l'abbiamo battuti al Mondiale, nella competizione più importante ma mi preme sottolineare come tutta la classe italiana si sia ben comportata in questo mondiale. In ultimo, vorrei ringraziare tutti i membri del mio equipaggio, nessun escluso, per lo sforzo fatto a Brunnen”.

Ai ringraziamenti si unisce un altro elemento di spicco di Five For Fighting 3. Si tratta del timoniere, Andrea Airò: “È un equipaggio di amici, sempre disposto a combattere nella buona e nella cattiva sorte. Il nostro obiettivo era il podio, siamo soddisfatti. La squalifica ci ha dato carica, determinazione, spingendoci a rischiare molto, anche nelle partenze. Abbiamo dato qualcosa in più, tutti quanti”.

Anche Airò si unisce ai complimenti a Falkone: “Erano molto veloci, sono stati perfetti fin dall'inizio con due primi posti. Conoscendo il luogo sapevano bene come sfruttare i salti di vento, hanno vinto con merito”.

Sull'eterna sfida con Euz II Villa Schinosa: “Loro sono i primi della classe, è sempre un motivo di crescita regatare con loro. Ci spinge a migliorarci e questa volta ci siamo sfidati fino all'ultima boa.

L'ultima regata l'abbiamo vissuta con una certa tensione, una tensione positiva ma sapevamo bene che chi fosse arrivato prima dell'altro avrebbe conquistato il podio.

Loro sono partiti un pochino meglio, noi poi siamo stati più veloci mettendo il naso davanti alla prima bolina e poi è stato match race fino alla fine. All'ultimo li abbiamo distanziati, è stato un grande match”.

La chiusura è sul livello della Classe Platu 25 italiana: “Ci siamo fatti valere valere ma non solo da quest'anno. Basti pensare alle vittorie di Euz II Villa Schinosa negli ultimi anni, oppure noi che siamo al terzo podio negli ultimi quattro anni: bisogna fare i complimenti anche a Livia Federici, armatore di Jerry Speed, che ha presentato un bell'equipaggio”.

 

 

Please reload

Featured Posts

EUZ II Campione Italiano 2019

July 15, 2019

1/1
Please reload

Recent Posts

July 13, 2019

Please reload

Search By Tags
Please reload

Follow Us
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Google Classic