© 2023 by 61M. Powered by SID

ASSOCIAZIONE ITALIANA CLASSE PLATU 25  c/o RCCTR Porticciolo Panphily 00042 Anzio (Italy) fax + 39 06 45439824 e-mail comunicazione@platu25.it

Valmadrera, Bambolina conquista la vetta

March 16, 2016

 

Si è svolto lo scorso 27 e 28 febbraio il primo week di regate del Campionato Invernale 2016 del Lago di Como a Valmadrera. Due equipaggi svizzeri e uno tedesco rendono l'evento internazionale e con un alto livello tecnico. Il vento si è fatto attendere invano il sabato, mentre domenica si è regatato con un bel Tivano (vento da nord) di 10/12 nodi. Tre vincitori diversi nelle 3 prove disputate hanno testimoniato un equilibrio che durerà fino alla fine del campionato. Kong Bambino Viziato di Richard Martini si è aggiudicato la prima prova mentre Bambolina di Michele Molfino ha vinto la seconda. La terza tappa è stata vinta da Lunatica di Andrea De Santis.

 

Nel secondo week end di gare (5 e 6 marzo) si sono aggiunte due imbarcazioni al campionato Platu 25 di Valmadrera: si tratta di No Name di Jan Vanden Broek, dalla Svizzera, e di Ganassa di Maurizio
Molfino.
Sabato una fitta nevicata ha impedito lo svolgimento delle prove in programma e
quindi tutto è stato rimandato alla domenica alle ore 9.00, quando una bella giornata di sole ha permesso di portare a termine ben 4 prove, tutte molto combattute e che hanno visto un vincitore diverso per ognuna.
La prima, con vento da nord in calo, ha visto prevalere Ursa Minor di Marcus Sigrist, seguito al secondo posto da Bambolina di Michele Molfino e al terzo posto da
Axolote di Philipp Meyer.
Dopo una breve attesa si poteva ricominciare con una bella breva (da sud) sui 10/11 nodi e, nella seconda prova, Pirillina di Claudio Fasoli si è aggiudicata la vittoria seguita da Bambolina e da
Axolote.
Con un vento stabile ha preso il via la terza prova, dominata da Lunatica di
Andrea De Santis con al timone Pierluigi Puthod. Al secondo posto, lo scalatore
Axolote e al terzo Bambino Viziato di Martini.
C'era ancora abbastanza vento per far partire la quarta prova e così Axolote di
Philipp Meyer è riuscito a completare la sua rimonta, vincendo quest'ultima prova e risalendo
così in classifica generale dal settimo posto della prima tappa al secondo. In
seconda posizione Vanden Broek mentre la terza piazza è andata a Ursa Minor dopo
uno strepitoso recupero, in seguito a partenza anticipata che lo aveva costretto a
rientrare sotto la linea e ripetere la partenza.
Al termine di questa seconda tappa Bambolina mantiene così la testa della classifica,
mentre cambiano gli inseguitori diretti con Axolote al secondo e Ursa Minor al
terzo.

Please reload

Featured Posts

EUZ II Campione Italiano 2019

July 15, 2019

1/1
Please reload

Recent Posts

July 13, 2019

Please reload

Search By Tags
Please reload

Follow Us
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Google Classic